You are currently viewing Magnetoterapia

Magnetoterapia

Il corpo è essenzialmente una macchina elettromagnetica. Ogni singola cellula nel corpo è un’ unità elettrica e di conseguenza ha un proprio campo magnetico” – Aaron H. Steinberg

La Magnetoterapia sfrutta gli effetti dei campi magnetici per agire positivamente sull’ attività elettrica propria di ogni cellula dell’ organismo umano. Essa crea un campo magnetico (tra i 5 e i 100 Gauss, a seconda dell’effetto che si vuole ottenere) e a bassa frequenza (50-100 Hz), il quale induce delle piccole correnti nel tessuto biologico trattato.

La Magnetoterapia ha un effetto positivo sui tessuti lesi, favorendo l’accelerazione dei processi di riparazione e stimolando le reazioni antinfiammatoria, antiedemigena e analgesica. Per questi motivi, la Magnetoterapia è molto utilizzata per accelerare i processi di consolidamento delle fratture.

Le principali indicazioni terapeutiche sono: Ritardi di consolidazione, Morbo di Sudeck e osteoporosi, Artrosi, Malattie reumatiche, Edemi post-traumatici.

La Magnetoterapia non è utilizzabile in presenza di: Pace-maker, Neoplasie, Gravidanza, Insufficienza coronarica e gravi disturbi vascolari, Epilessie, Protesi acustiche, Mezzi di sintesi magnetici.

Lascia un commento